Lodi, 21/04/2012

loghi-web.psd_0006_lodi

Studenti agli stand di Primo Soccorso, Polizia Stradale, Polizia Locale, Guardia di Finanza, Arma dei Carabinieri, Vigili del Fuoco, Associazione Vittime della Strada e Associazione La Strada. Sul piazzale  del Palacastellotti, il 21 Aprile è andata in scena la seconda edizione dell’iniziativa “La piazza: un luogo di incontro per la sicurezza stradale”.

lodi1

Giovani e giovanissimi al “campus” organizzato dall’Associazione La Strada, all’interno del quale dalle 8, 30 fino alle 13 quasi 400 studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado della provincia lodigiana sono stati chiamati ad attuare un percorso formativo e una prova pratica di guida con veicoli idonei alle diverse età e su circuiti opportunamente disegnati da esperi istruttori di guida. L’evento, che trova con continuità e convinzione il supporto dell’amministrazione scolastica regionale, si inserisce in un più ampio complesso di azioni a livello regionale, che rappresentano una risposta concreta al problema degli incidenti stradali che interessano le fasce giovanili, diventato ormai una vera e propria emergenza sociale.

lodi2

Realizzato con il patrocinio della Provincia e del Comune di Lodi, l’intervento ha portato gli studenti a vivere un’esperienza formativa importante che si è concretizzata in  percorsi didattici strategici e utili a consolidare corretti stili di vita da tenere anche sulle strade e alla guida di un mezzo. Sentita la partecipazione degli istituti scolastici del lodigiano, che hanno risposto con entusiasmo all’invito lanciato dai referenti dell’ITIS “Volta”, rappresentante per la provincia di Lodi nel Gruppo di progetto che ha promosso, definito e coordinato l’intera iniziativa.

lodi3

L’intervento in numeri:

  • 4 le scuole coinvolte;
  • 389 gli studenti partecipanti
  • 8 gli Enti, le Istituzioni e le realtà del privato sociale coinvolti
  • 6 gli istruttori e gli specialisti dell’Associazione La Strada
  • 3 gli agenti della Polizia Stradale oltre al Comandante
  • 6 i militari dell’Arma dei Carabinieri
  • 2 i militari della Guardia di Finanza
  • 5 i monitori e sanitari del 118
  • 1 il testimonial del Comitato Italiano Paralimpico

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.